MENU

Città di Guidonia Montecelio

Assistenza domiciliare anziani e disabili

Strutture di riabilitazione in modalità di mantenimento a regime residenziale e semiresidenziale. Compartecipazione comunale alla quota sociale.

Per i cittadini disabili ricoverati in strutture riabilitative la U.O. Politiche Sociali provvede alla compartecipazione della quota relativa alle prestazioni riabilitative di mantenimento sia residenziali che semiresidenziali.

La quota di compartecipazione viene stabilita in rapporto della capacità reddituale di ogni singolo.

La valutazione viene effettuata attraverso la valutazione dell’ISEE.

La materia è di carattere sanitario, pertanto la domanda di inserimento va presentata esclusivamente presso la Azienda Sanitaria Locale Roma 5.

La richiesta di valutazione sanitaria alla ASL ha precedenza sull’eventuale ulteriore iter amministrativo. Quindi la richiesta di compartecipazione, all’Ufficio competente della Città di Guidonia Montecelio potrà essere operata solo una volta conclusa la procedura sanitaria con l’eventuale indicazione di ingresso in struttura da parte della ASL.

Fermo restando che la diaria giornaliera di carattere sociale in RSA è a carico dell’utente, è possibile presentare domanda di prestazione integrativa, una volta avvenuto l’inserimento in struttura, all’Ufficio competente della Città di Guidonia Montecelio, per utenti con reddito ISEE, calcolato secondo quanto stabilito dall’art. 6 del D.P.C.M. 159/2013 e s.m.i., per prestazioni sociosanitarie erogate in ambiente residenziale, non superiore ad € 20.000,00.

Attenzione: ai fini del calcolo della compartecipazione alla spesa sociale in struttura di riabilitazione è necessario presentare l’ISEE di prestazione “Socio sanitario Residenze” di cui al DPCM 159/2013. Qualsiasi altro ISEE di prestazione non consente l’eventuale contribuzione integrativa a favore dell’utente

Comunque, se al termine della procedura di valutazione reddituale prodotta al competente Ufficio Comunale, risulterà un indicatore ISEE finale maggiore di €. 20.000,00 la diaria giornaliera di carattere sociale sarà posta a totale carico dell’utente.

Riferimenti normativi:

Delibera di Giunta Regionale Lazio n. 790 del 20 dicembre 2016

Con la DGR 790/2016 la Regione Lazio ha provveduto a:

a) Definire nuovi criteri per il calcolo della quota giornaliera spettante all’utenza;

b) Innalzare (con decorrenza 12 agosto 2106) la soglia di compartecipazione, tramite l’ISEE di   prestazione “Socio sanitario Residenze”, da € 13.000,00 a € 20.000,00.

Si evidenzia, a tal proposito, che l’esclusiva competenza di normazione nella materia di compartecipazione alla spesa sociale per strutture di riabilitazione, in modalità di mantenimento,  a regime residenziale e semiresidenziale appartiene alla Regione Lazio e ai Comuni compete unicamente la mera esecuzione delle disposizioni regionali.

A chi si rivolge: utenti non autosufficienti o in stato di disabilità grave o media preventivamente valutati dalla competente ASL e dichiarati idonei per l’inserimento in struttura di riabilitazione.

Per informazioni:

a) Per la richiesta di valutazione sanitaria rivolgersi direttamente alla ASL di residenza dell’utente

b) Solo successivamente, per la eventuale richiesta di prestazione economica integrativa da presentare al Comune, possono essere richieste informazioni a: 

Ufficio compartecipazione alla spesa sociale in modalità di mantenimento a regime residenziale e semiresidenziale

Dott.ssa Quirina Papili pec:  servizi.sociali@pec.guidonia.org

Mail: politichesociali@guidonia.org

Orari di ricevimento: martedì (dalle ore 9.00 alle ore 12.30) – giovedì (dalle ore 9.00 alle ore 12.30 e dalle ore 15.00 alle ore 17.00) – Uffici siti in via Numa Pompilio n. 37/39.

Modulistica:

Delibera_di_Giunta_Regionale_n_790_del_20_dicembre_2016

Modulo_di_domanda _Compartecipazione_Strutture riabilitative